I canili della Provincia

La nostra Provincia "ospita" 4 strutture classificate canile e che svolgono il compito di accudire i cani rinvenuti vaganti sul territorio. Ogni Comune mantovano per obbligo di Legge (vedasi L.281/91 e la recentissima Legge Regionale 33/2009) deve possedere una struttura atta al ricovero dei cani o deve convenzionarsi con strutture adibite a questo scopo. Nella nostra Provincia solo il Comune di Mantova possiede una struttura canile, mentre tutti gli altri sono convenzionati con strutture geograficamente posizionate sul nostro territorio, ma anche fuori dalla Provincia a diversi kilometri dal luogo di ritrovamento. Ma passiamo in rassegna i canili mantovani:

 

- Canile comunale di Mantova strada Bosco virgiliano 46100 MN

gestito dall'Associazione Cinofila Mantovana Onlus (www.rifugiodelcanemantova.it) tel 0376/223120

 

- Hotel del cane snc di Tonghini

strada Santa 41/42 46010 Curtatone tel 0376/49243

all'interno della struttura operano alcuni volontari dell'Enpa di Mantova

 

- Canile Intercomunale S.Lorenzo di Giovannini S & A snc

via Provinciale Est, 15 46020 Pegognaga tel 0376/558704 

www.canilesanlorenzo.it

all'interno della struttura operano i volontari della LAV di Mantova

 

- Azienda agricola Turati  via S.Cassiano  46020  Guidizzolo

tel 338/3750502

 

in queste 5 strutture sono rinchiusi più di 800 cani provenienti dal territorio provinciale, senza contare che alcuni comuni mantovani hanno stipulato convenzioni con canili fuori dalla Provincia (ad esempio con alcune strutture nel bresciano)... ciò fa aumentare il numero dei randagi mantovani.

Non possiamo comunque parlare di vero randagismo per la nostra Provincia, non assistiamo alla presenza di branchi di cani vaganti. I cani che vengono accolti nelle nostre strutture sono per la maggior parte cani indesiderati dai proprietari e quindi abbandonati o cani sfuggiti dalle abitazioni ma che nessuno reclama. Ciò non toglie che comunque il fenomeno dell'abbandono dei cani colpisce anche la nostra Provincia e che da parte delle Amministrazioni Comunali ci debba essere una grande considerazione del fenomeno e la necessità di mettere in atto tutte le azioni necessarie per tutelare i cani recuperati da strada e ricoverati nei canili.